Bandi Ricerca e Sviluppo Regione Toscana: deliberata la proroga al 20 luglio

Nuova scadenza per presentare le domande di contributo

La Regione Toscana ha pubblicato il decreto di proroga per la presentazione delle domande a valere sui Bandi RS 2020.

Ricordiamo che i fondi stanziati sono suddivisi su due bandi specificatamente dedicati a:

  • Grandi imprese in partenariato con almeno 3 MPMI (Bando n. 1);
  • MPMI singole o in partenariati composti da almeno 3 imprese (Bando n. 2).

Ai progetti presentati dalle imprese possono partecipare in qualità di partner anche organismi di ricerca pubblici o privati.

L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto, differenziato sulla base della dimensione aziendale, che può arrivare a finanziare fino al 45% degli investimenti sostenuti.

Possono beneficiare del contributo le seguenti tipologie di spesa:

  • costi del personale;
  • costi di strumenti e attrezzature;
  • costi dei fabbricati e terreni;
  • servizi di consulenza e servizi di ricerca;
  • costi per l’acquisizione di brevetti e di competenze tecniche;
  • spese generali;
  • costi di esercizio connessi al progetto.

I progetti presentati sul Bando n. 1 dovranno prevedere un importo complessivo compreso tra 1,5 e 3 milioni di euro ed una durata massima di 24 mesi

I progetti presentati sul Bando n. 2 dovranno prevedere un importo complessivo compreso tra 150 mila e 1,5 milioni di euro ed una durata massima di 18 mesi.

I progetti dovranno essere presentati entro il 20 luglio 2020.

Contattaci per maggiori informazioni e per valutare congiuntamente, senza alcun obbligo, la fattibilità di un progetto da presentare in risposta a tale misura agevolativa.