PSR Toscana investimenti per la gestione della risorsa idrica per scopi irrigui

Contributi a fondo perduto per le imprese agricole

La Regione Toscana ha pubblicato un nuovo bando del Piano di Sviluppo Rurale destinato a supportare gli investimenti delle imprese agricole finalizzati a migliorare la gestione della risorsa idrica utilizzata per scopi irrigui.

Sono ammissibili i progetti che prevedono investimenti relativi a:

  • realizzazione ex novo di impianti per la raccolta e lo stoccaggio delle acque da destinare ad uso irriguo (invasi, vasche, serbatoi),
  • miglioramento di sistemi di raccolta/stoccaggio esistenti (impermeabilizzazione, modellamento invasi, scarico di fondo e di superficie) e la loro messa in sicurezza (nuove recinzioni e nuove scalette),
  • realizzazione di nuovi impianti per il recupero e il trattamento delle acque reflue aziendali per ottenere acque da destinare ad uso irriguo aziendale (impianti di filtrazione, di fitodepurazione, ecc.),
  • realizzazione di nuove reti in pressione di adduzione/distribuzione e di nuovi impianti di irrigazione, di fertirrigazione, antibrina, sistemi idroponici e/o aeroponici,
  • miglioramento di reti aziendali in pressione esistenti per l’adduzione/distribuzione dell’acqua e miglioramento di impianti di irrigazione esistenti,
  • acquisto e installazione di sistemi di misurazione, controllo telecontrollo e automazione,
  • acquisto di programmi informatici per la gestione degli impianti.

Possono presentare domanda gli Imprenditori Agricoli Professionali (IAP).

Il bando prevede contributi a fondo perduto di importo minimo pari ad € 10.000 che possono arrivare a coprire fino al 60% le spese ammesse.

Presentazione delle domande dall’11 marzo al 31 maggio 2022.

Richiedi un contatto per maggiori informazioni: compila il form con i tuoi recapiti ed un nostro esperto ti chiamerà al più presto.