Regione Emilia Romagna – Progetti ad alto impatto tecnologico e occupazionale

Contributi a fondo perduto per progetti di ricerca e sviluppo e accordi di insediamento

La Regione Emilia Romagna ha pubblicato un nuovo bando per promuovere gli accordi di insediamento e sviluppo, ovvero programmi di investimento che rispondano agli obiettivi di interesse regionale per:

  • accrescere la competitività delle filiere e dell’intero sistema produttivo regionale rafforzandone la capacità innovativa;
  • integrarsi col sistema regionale della ricerca e della formazione avanzata, contribuendo al suo miglioramento;
  • produrre significativi effetti occupazionali diretti e indiretti, a livello quantitativo e qualitativo, nonché positive ricadute sul territorio in termini di impatto economico, di sostenibilità ambientale e sociale.

Possono beneficiare dell’iniziativa le imprese attive con almeno un bilancio depositato, con unità locale in Emilia Romagna già operativa o da attivare come sede di progetto.

L’agevolazione può coprire fino al 70% dei costi del progetto, con intensità ed importo massimo variabili in base alla tipologia di intervento, alla dimensione di impresa, nonché alla localizzazione dell’investimento ed all’impatto occupazionale previsto.

Il bando sostiene le seguenti tipologie di interventi:

  • creazione di infrastrutture di ricerca;
  • progetti di ricerca industriale e sperimentale;
  • investimenti produttivi;
  • investimenti finalizzati all’efficienza energetica, alla cogenerazione, alla produzione di energia da fonti rinnovabili, interventi per il riciclo e il riutilizzo dei rifiuti;
  • formazione per lo sviluppo delle competenze, collegata agli interventi precedenti;
  • assunzione di lavoratori svantaggiati e di lavoratori disabili.

Ogni programma deve prevedere almeno un intervento per attività di ricerca e sviluppo ed elevati impatti occupazionali in termini di incremento di unità lavorative nella sede di progetto nell’anno a regime: minimo 20 nuove unità, di cui almeno il 30% laureati.

Le domande potranno essere presentate dal 1° dicembre 2020 al 30 gennaio 2021

Contattaci per maggiori informazioni.